Autore: Pietro Scaramuzzo

Cool, il jazz di Joyce Moreno

Joyce Moreno Cool Far Out Records 2016 Dalla bossa nova al jazz il passo e breve e questo la cantante brasiliana Joyce Moreno lo sa benissimo. Dopotutto nel suo ultimo lavoro, Cool, distribuito dalla Far Out Records, la Moreno si trova a eseguire esattamente il passo di cui sopra, cimentandosi con il classici standard jazz nordamericani. La richiesta di un disco simile è arrivata dal Giappone e, in un primo momento, ha trovato l’artista riluttante. Con il tempo, però, Cool ha conquistato il cuore dell’artista che si è donata anima e corpo alla causa. Tutto è iniziato durante un soundcheck. Il brano, Love For...

Continua...

Batmakumba

TROPICÁLIA Ou Panis Et Circensis 1968 “Io e Caetano eravamo seduti sul pavimento del suo appartamento, nella Avenida São Luiz nel centro di São Paulo, concentrati a comporre: quello che volevamo, credo, era creare una canzone con un distico, che  fosse spoglia da orpelli e che, allo stesso tempo, potesse essere cantata da un gruppo non necessariamente musicale. Cercavamo qualcosa di tribale, insomma,  che, in quanto tale, fosse legata a qualche elemento della nostra cultura popolare come, ad esempio, la macumba, parola capace di inglobare tutte le religioni africane non cristiane che è Oswald de Andrade usò molto. Oswald...

Continua...

Dieci dischi da ascoltare prima che il 2016 finisca

Il 2016 è stato un anno importante per la musica. Nel bene e nel male. Molti artisti ci hanno lasciato, è vero, ma la produzione musicale è comunque stata intensa. In Brasile molti dischi indipendenti hanno riscosso un successo incredibile mentre, molto spesso, le major non sono state in grado di offrire la stessa qualità. In quest’anno passato, noi di Nabocadopovo abbiamo avuto il piacere di ascoltare molti lavori validissimi e proprio nell’ultimo giorno dell’anno vogliamo offrirvi una nostra lista di dischi assolutamente imperdibili che questo 2016 ci ha regalato. In ordine sparso… Duas Cidades – Baiana System Perpetual...

Continua...

Torna a Milano, dal 29 ottobre al 6 novembre, Agenda Brasil

Agenda Brasil torna a fine ottobre con un calendario ricco di cinema, musica e letteratura rigorosamente brasiliani. Giunto alla quinta edizione, il festival rappresenta un appuntamento importante per conoscere il volto contemporaneo del Brasile, con la sua società complessa e affascinante. Dal 29 ottobre al 6 novembre, al MIC e allo Spazio Oberdan di Milano si si potrà godere di momenti dedicati alla letteratura che si alterneranno a importanti e raffinate produzioni cinematografiche, concerti, reading, corsi di danza, appuntamenti culturali. All’apertura del festival, il 29 ottobre al MIC, il cinema debutta con un primo tributo a Hector Babenco, regista argentino trapiantato in...

Continua...

Tap Portugal offre voli a partire da €45 solo andata e da €75 per Lisbona

  Voli sempre più convenienti e tarati sulle esigenze dei passeggeri con il nuovo sistema tariffario di TAP Portugal in vigore dal 1 settembre 2016 e valido per tutti i voli in Europa e Nord Africa a partire dal 1 ottobre. Grazie alle nuove tariffe è infatti possibile acquistare voli estremamente convenienti da Roma e Milano per Lisbona a partire da € 45 solo andata, oppure andata e ritorno da € 75. Sono inoltre disponibili tariffe molto vantaggiose anche per i voli diretti da Bologna e Venezia. Il nuovo sistema tariffario, che in questa prima fase si applica alle...

Continua...

Aquele Abraço

AQUELE ABRAÇO Gilberto GIl 1969 – Philips Records Lato B “Omã Iaô”   “Alcuni mesi dopo la mia liberazione, venni a Rio per trattare con l’esercito le condizioni per la mia partenza dal Brasile. Quando rientrai a  Salvador, incontrai Mariah Costa, madre di Gal; è lì che ho avuto l’ispirazione per Aquele Abraço. Potevo lasciare il Brasile, finalmente, e avevo il bisogno di dire bye bye, di sintetizzare il momento che stavo vivendo, e tutto quello che stava rappresentando per me, in una catarsi. E cos’altro può essere una catarsi per un compositore se non una canzone? Ho terminato la canzone sull’aereo, scrivendo il testo su un...

Continua...

RIO+DESIGN+MUSICA+MUDEC, da Rio de Janeiro a Milano

Mentre nel Salone Internazionale del Mobile di Milano si terrà la mostra Rio+Desing, al Fuori Salone, una festa a ingresso libero celebrerà due mostre in onore al Brasile che renderanno “tropicale” Zona Tortona: RIO+DESIGN+MUSICA+MUDEC. Giovedì 14 aprile, dalle 19.30, i designer e gli organizzatori dell’esposizione Rio+Design (all’Opificio 31, in Via Tortona 31, dal 12 al 17 aprile) attraverseranno la strada per festeggiare il “gemellaggio” con i promotori e i visitatori della mostra “Italiani sull’Oceano. Storie di artisti nel Brasile moderno e indigeno alla metà del ‘900”, al MUDEC – Museo delle Culture di Milano (Via Tortona 56, fino al 21 luglio)...

Continua...

La cucina baiana, da Brasil Pandeiro a Os Quindins de Laiá

I piatti più affascinanti e gustosi del Brasile sono il frutto di quella che viene definita cucina baiana. Conosciuta anche come cozinha do azeite, per il largo utilizzo l’olio di palma – in portoghese, azeite de dendê -, la cucina di Bahia rappresenta una realtà del tutto particolare nell’universo del nordest del Brasile. Mentre in tutta la regione la cucina è frutto della fusione delle abitudini alimentari dei colonizzatori portoghesi, olandesi, francesi e inglesi a quelle degli índios, a Bahia è la tradizione culinaria africana a mantenersi predominante. I piatti che oggi prendiamo per tipicamente brasiliani come il caruru – o guazzetto di gombo e gamberi...

Continua...

Filipe Catto

Filipe Catto, classe 87, è cantante, compositore, artista eclettico, contraltista delicato e gaucho con orgoglio latino. Sicuramente uno degli artisti più interessanti della nuova scena musicale brasiliana, Filipe si distingue per originalità compositiva e per raffinatissima verve interpretativa che, negli anni, gli hanno permesso di raggiungere il grande successo che merita. La carriera professionale è iniziata nel 2009, quando l’artista brasiliano lancia in rete il brano Saga. Il successo del brano è così grande che il brano entra nella colonna sonora della novela Cordel Encantado. Nello stesso momento, la Universal Music si interessa alla musica di Catto tanto che nel 2011 l’artista...

Continua...

Tulipa Ruiz

Figlia di Luiz Chagas – già chitarrista di Itamar Assumpção – e sorella di Gustavo Ruiz -compositore e produttore musicale di successo nella scena indipendente paulistana -, Tulipa Ruiz non poteva che cedere al fascino ammaliante della musica. Prima o poi. L’impegno musicale a tempo pieno, infatti, arriva piuttosto tardi, all’età di 31 anni. Fino ad allora l’illusione dell’artista era che la musica fosse soltanto un rifugio privilegiato nel quale nascondersi dopo le ore di lavoro in un agenzia pubblicitaria di São Paulo. Sbagliava. Nel 2009, infatti, un memorabile concerto al Teatro Oficina è punto di partenza per una carriera brillante....

Continua...

Ci trovi su Musicajazz

Video recenti

Loading...

Iscriviti

Con il sostegno di

Pin It on Pinterest