Nel silenzio della stampa nazionale, ma ben sostenuto da quella locale, lo scorso ottobre si è svolto a Reggio Calabria il più grande evento legato allo choro mai realizzato in Italia, organizzato dal Conservatorio “Francesco Cilea”: il convegno internazionale di studi “Lo choro brasiliano. Prospettive musicologiche e didattiche tra repertorio e prassi esecutive”, il primo del genere in Italia, con la partecipazione di studiosi da tutto il mondo e di alcuni tra i maggiori musicisti di choro brasiliani. Quando l’anno prima proposi al Dipartimento di Didattica della Musica e al Consiglio Accademico del Conservatorio il progetto, che prevedeva anche un concerto del più grande cavaquinista brasiliano, Henrique Cazes, con l’orchestra d’archi del Conservatorio, avevo molti dubbi che tutto ciò potesse realizzarsi. Ma non solo poi tutto si è davvero realizzato, ma possiamo dire che è stato realizzato al meglio, segnando un momento fondamentale per la diffusione dello choro in Italia, grazie alla volontà di tutti i partecipanti e degli organizzatori, del Direttore del Conservatorio Maria Grande, e di tutti i docenti e gli allievi che ci hanno creduto.